Premio Arpino Città di Cicerone - Arpino (Fr) 21 Luglio 2018

Consegnati i riconoscimenti del Premio Arpino Città di Cicerone 2018

Arpino torna al centro dell'Europa con l'evento culturale dell'estate arpinate 2018, la 5ª edizione del Premio Arpino città di Cicerone. Con un doveroso omaggio a Daniele Baldassini, il giovane arpinate scomparso tragicamente, si è aperta la manifestazione di consegna dei riconoscimenti della quinta edizione del Premio Arpino Città di Cicerone. 

[Guarda le foto del 2018]

Il Sindaco Renato Rea ha voluto tributare al giovane concittadino un minuto di silenzio e ringraziarlo per la sua attività di volontario nella Protezione Civile. Al ricordo di Daniele si sono voluti unire tutti i presenti, in modo particolare il cantante Alessio Bernabei, che gli ha dedicato il pezzo “Fra le nuvole”. Toccanti anche gli omaggi di Valeria Altobelli che con un pezzo di Pino Daniele ha salutato il giovane arpinate e dell’imitatore David Pratelli chiamato nel difficile ruolo di far sorridere una piazza ancora scossa.

Il Premio Arpino Città di Cicerone è andato quest’anno a Matteo Dolcemascolo per i suoi prestigiosi risultati nel campo della pasticceria italiana. Per l’imprenditoria premiati il Cav. Alessandro D’Alessandro, industriale piemontese, ma di origini arpinati, legato in modo particolare alla cittadina ciociara e Valentina Abbate e Valeria Fazio titolari della Firminio, azienda di Alvito che negli ultimi anni ha avuto un grande sviluppo nel mondo della moda per donna. Le due premiate hanno anche presentato alcuni dei modelli per la prossima stagione invernale.

Per il giornalismo i riconoscimenti sono andati al vicedirettore del TG1, Gennaro Sangiuliano, al conduttore del Tg2, Luca Salerno, al vicedirettore di Rai Sport, Iacopo Volpi e al Direttore di Radio Rai, Roberto Sergio. Per il giornalismo locale premiato il direttore arpinate de L’Inchiesta, Stefano Di Scanno. Premi anche per la soprano arpinate Orietta Manente e per il maestro sempre arpinate Paolo Notargiacomo che si sono esibiti in Piazza Municipio regalando momenti di grandissima emozione.

La stessa che hanno provato i giovanissimi calciatori dell’Atletico Arpino chiamati a consegnare il premio al calciatore del Frosinone Mirko Gori. Un mare di applausi ha accompagnato il giovane centrocampista mentre sullo schermo scorrevano le immagini del suo goal al Cittadella nel ritorno dei playoff e quelle della notte magica del 16 giugno che ha ridato la serie A ai canarini. E immagini di tripudio sono state trasmesse per la sofferta e meritata premiazione in A2 di Basket della Virtus Cassino, con la Presidente, Donatella Formisano emozionatissima e felice per il riconoscimento

Premio anche per il Direttore Generale della Fondazione Roma, Franco Parasassi, già studente del Convitto Nazionale Tulliano e del Liceo Tulliano sempre di Arpino. L’attrice torinese Valentina Veratrini prima di ricevere il riconoscimento riservato agli Ambasciatori del Certamen Ciceronianum Arpinas, ha declamato un passo di Marco Tullio Cicerone tratto dalle Catilinarie.

Premiato anche il professore spagnolo Jose Maria Maestre, accademico per le lettere classiche, che ha annunciato l’istituzione di borse di studio nella sua nazione e in Portogallo che permetteranno ai giovani di partecipare alle future edizioni del Certamen Ciceronianum Arpinas.

In chiusura di serata il Sindaco di Arpino ha consegnato il Premio Arpino Città di Cicerone ad una commossa Prefetto di Frosinone Emilia Zarrilli che ha voluto ringraziare e salutare Arpino e gli altri novanta comuni della provincia di Frosinone.

 

Promo edizione 2018

Premio Arpino su Facebook

Premio Arpino Città di Cicerone 2018

"Premio